L’Internet Governance Forum IGF è una piattaforma di dibattito  globale, condotta sotto l’egida delle Nazioni Unite, che favorisce il confronto e il dibattitto tra tutte le parti interessate secondo un approccio  multistakeholder, permettendo di discutere, scambiare informazioni e condividere iniziative inerenti a Internet Governance.

IGF si basa sui principi di trasparenza, apertura, inclusività e l’identificazione dei temi in agenda attraverso un “approccio dal basso”. L’IGF promuove e facilita il confronto tra tutte le parti interessate all’ecosistema Internet seguendo un principio di partecipazione egualitaria.

L’IGF è stato istituito dal Segretario dell’ONU nel 2006 come risultato del Summit Mondiale sulla Società dell’Informazione (WSIS 2003 – 2005) con il mandato di discutere le questioni di interesse pubblico relative alla governance della Rete. Esso è diventato negli anni il punto di riferimento per la discussione globale sui temi della governance di Internet per il modello di discussione e confronto Multistakeholder.

Il ruolo delle Nazioni Unite è esclusivamente quello di promotore e “facilitatore”. Gli stakeholder dell’IGF sono suddivisi in quattro gruppi (governi, industria, società civile, accademia/comunità tecnica), integrati da rappresentanti delle organizzazioni internazionali (fra cui ICANN, ITU, UNESCO, ecc.), dei media e di altre comunità rilevanti per il progresso di Internet.

L’Agenda di Tunisi agli articoli 72 -80 definisce il mandato di IGF globale.  Al meeting inaugurale dell’IGF del novembre 2006 ad Atene sono seguite le edizioni internazionali: Brasile 2007India 2008Egitto 2009Lituania 2010Kenia 2011Azerbaijan 2012Indonesia 2013Turchia 2014, Brasile 2015Messico 2016,  Ginevra 2017, Parigi 2018, Berlino 2019, Katowice 2020 (virtuale)

IGF si propone di massimizzare le opportunità di dialogo e di scambio di idee tra tutti gli stakeholder su aspetti non solamente tecnici, ma anche economici e sociali, creando così l’opportunità di condividere esperienze e identificare le questioni emergenti relative alla governance della Rete per portarle all’attenzione e indirizzare gli organismi governativi e non.

La partecipazione agli IGF globali è gratuita ed aperta a tutti, anche attraverso l’apposita piattaforma di partecipazione in remoto.

Il successo del modello di discussione e confronto dell’IGF ha portato alla creazione di iniziative nazionali, regionali e dei giovani che adottano i principi del modello globale e portano i loro contributi alla discussione annuale dell’IGF. Il coordinamento delle iniziative nazionali,  regionali e dei giovani, detto NRI (National Regional and Youth Initiatives), è svolto dal Segretariato dell’IGF globale.

Ad oggi si contano 80 IGF nazionali 16, regionali, 17 iniziative dei giovani. Il Segretariato ONU dell’IGF, con il contributo delle iniziative locali, ha creato nel 2016 una guida per l’organizzazione degli IGF nazionali conforme ai principi e processi adottati dall’IGF globale (NRI Toolkit).

IGF Italia 2019 adotta i principi ONU delle iniziative nazionali e regionali (NRI Toolkit), e invita tutti gli stakeholder Italiani a contribuire alla preparazione e a partecipare alla prossima edizione che si terrà 29, 30 e 31 Ottobre presso il Politecnico di Torino .

Internet governance is the development and application by Governments, the private sector and civil society, in their respective roles, of shared principles, norms, rules, decision-making procedures, and programmes that shape the evolution and use of the Internet.